La presidente Carrozza in visita a HT e al Polo Milano 4

Durante la visita a Milano 4 la presidente è stata accompagnata da Daniela Corda e Sabato D’Auria, rispettivamente direttori dei Dipartimenti di Scienze biomediche e Bioagroalimentare, e ha avuto modo di conoscere l’Istituto di tecnologie biomediche diretto da Gianluca De Bellis (Itb), che ospita importanti infrastrutture di genomica, proteomica e bioinformatica, e l’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare (Ibfm) diretto da Danilo Porro, dove sono indagati, tra gli altri, i meccanismi fisiologici e patogenetici legati all’invecchiamento. Hanno presentato le proprie attività scientifiche anche gli altri responsabili dell’area biomedicale lombarda: Michela Matteoli, direttore dell’Istituto di neuroscienze, dove si svolgono importanti ricerche per comprendere l’organizzazione e il funzionamento del sistema nervoso, e Giovanni Maga, direttore dell’Istituto di genetica molecolare, dove attraverso una strategia coordinata e un approccio sistemico viene studiata la cellula sia sana che patologica.

Presso la sede di Human Technopole si è svolto invece, nella mattinata, un incontro con il direttore Iain Mattaj, il presidente Marco Simoni e alcuni rappresentanti delle aree di ricerca dell’Istituto per le scienze della vita, che hanno mostrato alla presidente Carrozza i primi spazi di laboratorio di HT. Erano presenti anche i direttori di Dipartimento e di Istituto del Cnr.

«Sono felice di avere incontrato le colleghe e i colleghi del Polo Cnr di Segrate e di avere visto nella mattinata il vertice di Human Technopole presso la loro sede», ha dichiarato la presidente. «Si è trattato di visite informali, semplici e in amicizia, nello spirito di un incontro tra ricercatrici e ricercatori, ma importanti per prepararci alle sfide che il post-pandemia ci pone davanti, a partire dalla transizione ecologica, dalla trasformazione digitale e dalla salute. Sfide nelle quali è fondamentale il contributo della ricerca, e particolarmente di quella in ambito biomedicale, nella quale intendo dare forte potenziamento al ruolo del Cnr».

«È un grande piacere dare il benvenuto a Palazzo Italia alla neo-Presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza», ha dichiarato il direttore di Human Technopole, Iain Mattaj. «Fin dai primissimi mesi di attività, Human Technopole ha avviato un dialogo con i rappresentanti della comunità di ricerca nazionale per costruire una rete di collaborazione con le realtà del territorio e portare valore aggiunto ad un ecosistema già molto forte. Condividiamo con il Cnr l’impegno per la valorizzazione dell’eccellenza scientifica, l’approccio aperto ed internazionale e l’obiettivo di formare la prossima generazione di ricercatori».

Vedi anche: